Il Gruppo Volkswagen e Amazon Web Services svilupperanno l’Industrial Cloud

Il Gruppo Volkswagen e Amazon Web Services (AWS) svilupperanno congiuntamente il Volkswagen Industrial Cloud. È stato annunciato un accordo globale pluriennale per l’implementazione congiunta di questo progetto. In futuro, l’Industrial Cloud integrerà i dati di macchinari, impianti e sistemi di tutti i 122 stabilimenti del Gruppo Volkswagen. Ciò creerà nuove prospettive per l’ottimizzazione dei processi produttivi, consentendo significativi miglioramenti. L’Industrial Cloud fissa quindi i requisiti essenziali per raggiungere gli obiettivi di produttività stabiliti. A lungo termine, la catena di approvvigionamento globale del Gruppo Volkswagen -  composta da più di 30.000 siti di oltre 1.500 fornitori e partner - potrebbe essere integrata nel cloud. Sfruttando la tecnologia e i servizi di Amazon Web Services, il Gruppo Volkswagen imposterà il proprio Industrial Cloud come una piattaforma aperta, che in futuro potrebbe essere utilizzata da altri partner industriali, logistici e commerciali.
 
“Continueremo a rafforzare la produzione, fattore competitivo fondamentale per il Gruppo Volkswagen. La collaborazione strategica con Amazon Web Services crea un importante presupposto in tal senso” ha dichiarato Oliver Blume, Presidente di Porsche AG e Membro del CdA di Volkswagen AG con responsabilità per la Produzione. “Il Gruppo, con la propria competenza globale nella produzione di automobili, e Amazon Web Services, con il suo know-how tecnologico, si integrano in maniera eccellente. Con la nostra piattaforma globale vogliamo creare un ecosistema industriale in crescita, della cui trasparenza e efficienza possano beneficiare tutte le parti interessate”.
 
“L’Industrial Cloud trasformerà i processi produttivi e logistici del Gruppo Volkswagen, ed è un’ulteriore prova della forza innovativa e della leadership tecnologica dell’Azienda” ha affermato Andy Jassy, CEO di Amazon Web Services. “La collaborazione tra il Gruppo Volkswagen e AWS porterà a un ulteriore incremento dell’efficienza e della produttività nella catena di approvvigionamento globale Volkswagen. Il Gruppo avrà accesso a un cloud che offre le funzionalità più ampie e complete, la massima innovazione, prestazioni e sicurezza elevatissime e la più grande community di partner e clienti rispetto a qualsiasi altro provider di questo tipo. Stiamo allineati con il Gruppo e lo supporteremo nel dare forma al futuro della produzione automobilistica, traendo vantaggio da tutti i benefici che il cloud può portare.
 
L’IT nella produzione sarà standardizzata e connessa all’interno del cloud
 
Attraverso lo sviluppo dell’Industrial Cloud, il Gruppo Volkswagen pone le basi per la completa digitalizzazione della produzione e della logistica. In quest’ambito, l’IT di macchinari, strumentazioni e sistemi - per esempio per la pianificazione della produzione e per la gestione del magazzino - sarà standardizzata e connessa tra tutti i 122 stabilimenti di produzione del Gruppo. Ad oggi, esistono differenze tra i singoli impianti.
 
 
Volkswagen ha scelto il portfolio di servizi di AWS, che include Internet of Things (IoT), machine learning e servizi sviluppati specificatamente per il settore produttivo, che saranno ampliati per rispondere alle esigenze dell’industria automobilistica. In futuro l’architettura di riferimento sarà la nuova Digital Production Platform (DPP) del Gruppo Volkswagen, a cui si agganceranno tutti gli stabilimenti del Gruppo e le aziende esterne. Questa piattaforma standardizzerà e faciliterà lo scambio di dati tra sistemi e impianti.
 
Ottimizzazione dei processi e integrazione rapida di nuove tecnologie
 
Con il proprio Industrial Cloud, Il Gruppo Volkswagen intende aprire nuove strade per incrementare ulteriormente l’efficienza e la flessibilità della produzione. Incrociare i dati provenienti da tutti gli stabilimenti offrirà nuove prospettive per l’ottimizzazione dei processi, inclusi un controllo più efficiente dei flussi dei materiali, la pronta individuazione e soluzione dei colli di bottiglia nell’approvvigionamento e di interruzioni dei processi, e infine l’operatività perfezionata di macchinari e strumentazioni in tutte le fabbriche.
Inoltre, la piattaforma basata sul cloud - grazie allo scambio di dati semplificato - è un requisito essenziale per il Gruppo Volkswagen per introdurre nuove tecnologie e innovazioni rapidamente in tutti i siti. Tra queste, robotica intelligente e funzioni di analisi di dati, con lo scopo di valutare e confrontare i processi delle linee da uno stabilimento all’altro. Grazie alla piattaforma basata sul cloud, le nuove applicazioni - per esempio quelle legate alla sicurezza informatica dei sistemi produttivi - possono essere adattate direttamente in tutti i siti nel mondo. Il Gruppo Volkswagen sfrutterà le best practice di AWS sul fronte dell’innovazione per diventare più agile e reagire più velocemente ai trend industriali.
 
Una piattaforma industriale aperta ad altre aziende
 
Il Gruppo Volkswagen imposterà l’Industrial Cloud su una piattaforma aperta. L’obiettivo è quello di integrare aziende lungo l’intera catena del valore e costruire una rete di partner industriali con un database e delle informazioni che porteranno benefici a tutte le parti interessate. Nel lungo termine potrebbe essere integrata la catena di approvvigionamento globale del Gruppo Volkswagen -  composta da più di 30.000 siti di oltre 1.500 fornitori e partner. È possibile che la piattaforma cloud sia resa accessibile ad altri Costruttori automobilistici. Ciò creerà un ecosistema industriale globale in costante crescita.
 
Sono già in corso trattative specifiche con le maggiori aziende dell’industria interessate alla migrazione nell’Industrial Cloud del Gruppo Volkswagen.
 
Il Volkswagen Industrial Cloud sarà sviluppato in più centri IT
 
Team di esperti del Gruppo Volkswagen e di Amazon Web Services sviluppano insieme l’Industrial Cloud. Nel medio termine, circa 220 specialisti lavoreranno sul progetto, distribuiti in diversi centri IT Volkswagen e supportati da altri esperti del Gruppo a Dresda, Monaco e Wolfsburg. A Berlino è prevista l’apertura di un Industrial Cloud Innovation Center condiviso. Il lavoro di sviluppo inizierà subito: i team hanno già avviato 140 progetti per l'integrazione: fra gli altri, sistemi per tracciare la movimentazione di merci dentro e fuori la fabbrica, per esempio su camion (servizio di localizzazione del veicolo), e servizi per l’analisi dell’efficienza dei sistemi trasversale agli stabilimenti (Overall Equipment Effectiveness, OEE). L’obiettivo è quello di rendere operativi l’Industrial Cloud, i primi servizi e le prime funzioni concrete entro la fine del 2019.
 
Nota per i media:
Un’intervista con Martin Hofmann, CIO del Gruppo Volkswagen, e Gerd Walker, Responsabile della Produzione del Gruppo, è disponibile al sito www.volkswagenag.com
 

MoDo - Scopri la Mobilità di Domani

MoDo.jpg
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
  

Latest news

Potenza di calcolo verde: il Gruppo Volkswagen apre un data center a zero emissioni in Norvegia

19/06/2019
Il Gruppo Volkswagen ha aperto un nuovo data center con impatto neutrale sul clima a Rjukan (Norvegia). La struttura è stata costruita in solo sei mesi in collaborazione con il partner norvegese Green Mountain. In futuro sarà alimentata al 100% con energia idroelettrica, con un risparmio di oltre 5.800 tonnellate di CO2 l’anno, in confronto a un data center che impiega corrente elettrica prodotta in modo tradizionale. La produzione massima di 2.750 kilowatt sarà utilizzata da Volkswagen e Audi per i server altamente performanti, che processeranno progetti ad alta intensità di calcolo. Nello sviluppo di ulteriore capacità di calcolo, il Gruppo Volkswagen si concentra su fattori economici ed ecologici: un data center con impatto neutrale sul clima è già attivo in Islanda.

Il Gruppo Volkswagen avrà una nuova unità operativa dedicata ai software

18/06/2019
Entro il 2025 il Gruppo Volkswagen intende raggruppare più di 5.000 esperti digitali nella nuova divisione “Car.Software” con responsabilità a livello di Gruppo per i software nei veicoli. L’Azienda pianifica di sviluppare internamente molti più software per le auto e per i servizi relativi al veicolo, aumentando la quota dall’attuale 10%, fino ad almeno il 60% entro il 2025. In futuro ci sarà una piattaforma software uniforme con tutte le funzioni di base per tutti i veicoli del Gruppo, costituita dal sistema operativo per veicoli “vw.os” e dal Volkswagen Automotive Cloud. Entro il 2025, tutti i nuovi modelli del Gruppo avranno questa piattaforma. La prima vettura basata su di essa sarà la ID.31), in anteprima mondiale al Salone di Francoforte di quest’anno. Al momento più di 20.000 potenziali acquirenti hanno già effettuato il pre-ordine di questo modello.

Il Gruppo Volkswagen investe in Northvolt AB

12/06/2019
Il Gruppo Volkswagen investe circa 900 milioni di Euro in attività riguardanti le batterie con Northvolt AB. Parte della somma è destinata a una joint venture con il produttore svedese di celle batteria, un’ulteriore parte andrà direttamente a Northvolt AB. A sua volta, il Gruppo Volkswagen acquisirà circa il 20% delle sue quote e avrà un posto nel Consiglio di Amministrazione, con riserva di approvazione da parte delle Autorità antitrust. Inoltre, nel corso dell’anno è pianificata una joint venture al 50% per istituire uno stabilimento di celle batteria da 16 GWh in Europa. Si prevede di costruire la fabbrica in Bassa Sassonia (a Salzgitter), se i requisiti sono soddisfatti, con inizio dei lavori nel 2020. L’avvio della produzione di celle batteria da parte di Volkswagen è programmato per la fine del 2023 o l’inizio del 2024.

MoDo - Scopri la Mobilità di Domani

MoDo.jpg
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
  

Latest news

Potenza di calcolo verde: il Gruppo Volkswagen apre un data center a zero emissioni in Norvegia

19/06/2019
Il Gruppo Volkswagen ha aperto un nuovo data center con impatto neutrale sul clima a Rjukan (Norvegia). La struttura è stata costruita in solo sei mesi in collaborazione con il partner norvegese Green Mountain. In futuro sarà alimentata al 100% con energia idroelettrica, con un risparmio di oltre 5.800 tonnellate di CO2 l’anno, in confronto a un data center che impiega corrente elettrica prodotta in modo tradizionale. La produzione massima di 2.750 kilowatt sarà utilizzata da Volkswagen e Audi per i server altamente performanti, che processeranno progetti ad alta intensità di calcolo. Nello sviluppo di ulteriore capacità di calcolo, il Gruppo Volkswagen si concentra su fattori economici ed ecologici: un data center con impatto neutrale sul clima è già attivo in Islanda.

Il Gruppo Volkswagen avrà una nuova unità operativa dedicata ai software

18/06/2019
Entro il 2025 il Gruppo Volkswagen intende raggruppare più di 5.000 esperti digitali nella nuova divisione “Car.Software” con responsabilità a livello di Gruppo per i software nei veicoli. L’Azienda pianifica di sviluppare internamente molti più software per le auto e per i servizi relativi al veicolo, aumentando la quota dall’attuale 10%, fino ad almeno il 60% entro il 2025. In futuro ci sarà una piattaforma software uniforme con tutte le funzioni di base per tutti i veicoli del Gruppo, costituita dal sistema operativo per veicoli “vw.os” e dal Volkswagen Automotive Cloud. Entro il 2025, tutti i nuovi modelli del Gruppo avranno questa piattaforma. La prima vettura basata su di essa sarà la ID.31), in anteprima mondiale al Salone di Francoforte di quest’anno. Al momento più di 20.000 potenziali acquirenti hanno già effettuato il pre-ordine di questo modello.

Il Gruppo Volkswagen investe in Northvolt AB

12/06/2019
Il Gruppo Volkswagen investe circa 900 milioni di Euro in attività riguardanti le batterie con Northvolt AB. Parte della somma è destinata a una joint venture con il produttore svedese di celle batteria, un’ulteriore parte andrà direttamente a Northvolt AB. A sua volta, il Gruppo Volkswagen acquisirà circa il 20% delle sue quote e avrà un posto nel Consiglio di Amministrazione, con riserva di approvazione da parte delle Autorità antitrust. Inoltre, nel corso dell’anno è pianificata una joint venture al 50% per istituire uno stabilimento di celle batteria da 16 GWh in Europa. Si prevede di costruire la fabbrica in Bassa Sassonia (a Salzgitter), se i requisiti sono soddisfatti, con inizio dei lavori nel 2020. L’avvio della produzione di celle batteria da parte di Volkswagen è programmato per la fine del 2023 o l’inizio del 2024.

I nostri Marchi

logo_audi.png
SEAT logo piccolo.png
SKODA 3D Standard Logo_sRGB.png
 
Questo sito utilizza Cookies, ovvero pacchetti di informazioni che vengono depositati sui dispositivi usati dagli utenti con lo scopo di: agevolare la navigazione all’interno del sito e la sua corretta fruizione; per facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione; per fini statistici e per conoscere quali aree del sito sono state visitate. Per una corretta e completa fruizione del presente sito, si consiglia di configurare il browser in modo che accetti la ricezione dei Cookies.
La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione esplicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.
Le configurazioni relative ai Cookies potranno essere modificate in ogni momento cliccando su Cookie Policy o utilizzando il link “ Cookie Policy” in fondo alla pagina.
Accetto