Volkswagen Group Italia presenta: VGI Welcare

Volkswagen Group Italia, consociata italiana del gruppo automobilistico tedesco, introduce un ampio programma di welfare, denominato VGI Welcare, per dare a tutti i Collaboratori un ulteriore strumento che aiuti a conciliare le esigenze lavorative con quelle della vita privata. Per la prima volta, infatti, viene data la possibilità - su base volontaria - di convertire tutto o parte del premio di produttività in una vasta gamma di beni e servizi senza alcun onere fiscale o contributivo. Possono beneficiarne anche coniuge, figli, genitori, suoceri, generi e nuore, fratelli e sorelle anche se non fiscalmente a carico o non conviventi, e prevede tre ambiti di utilizzo: istruzione e assistenza, salute e previdenza, cultura e intrattenimento. Ulteriore novità per il 2017 è l’estensione al nucleo familiare della polizza di assistenza sanitaria.
 
 
Il termine VGI Welcare fonde il sostantivo inglese welfare ‘benessere’ con il verbo to care, letteralmente ‘aver cura’, ‘avere a cuore’. “Si tratta infatti di un’attenzione importante nei confronti dei nostri Collaboratori, che darà loro l’opportunità di esprimersi al massimo nella realizzazione professionale e di sviluppare valore nell’ambito personale. VGI Welcare crea condizioni che permettono la piena espressione delle proprie potenzialità e favorisce la creazione di valori di appartenenza condivisi e sostenibili nel tempo” ha affermato Massimo Nordio, Amministratore Delegato di Volkswagen Group Italia. “Per questo motivo abbiamo scelto di offrire un piano welfare che abbracci molti degli aspetti fondamentali della vita quotidiana di ognuno di noi e che possa, di conseguenza, facilitare un buon bilanciamento vita/lavoro”.
 


Da non trascurare il fatto che, scegliendo di convertire il proprio premio di produttività in flexible benefit, i Collaboratori vedono aumentare il proprio potere d’acquisto grazie ai vantaggi fiscali previsti dalle normative più recenti. A titolo esemplificativo, un premio lordo di 1.000 Euro corrisponderebbe a un totale di 800 Euro netti se accreditato in busta paga; aderendo a VGI Welcare e convertendo la somma in flexible benefit, si può invece usufruire interamente del suo valore.

Sono quattro le modalità di utilizzo del credito welfare, suddivise in tre macro aree: istruzione e assistenza, salute e previdenza e cultura e intrattenimento. Tramite un portale dedicato è possibile chiedere, ad esempio, il rimborso delle spese sostenute per l’iscrizione e la frequenza di scuole, dall’asilo nido all’università, inclusi corsi di lingua, servizi mensa, acquisto di testi scolastici e soggiorni di studio all’estero, a cui si aggiunge anche l’assistenza ad anziani o a persone non autosufficienti.

È previsto anche l’acquisto di pacchetti per la cura dei familiari, di prestazioni sanitarie, di formazione, oppure abbonamenti a palestre, viaggi, biglietti per cinema e parchi a tema. Infine, VGI Welcare comprende la possibilità di aderire a una cassa sanitaria e di effettuare un versamento al fondo di previdenza complementare contrattuale.

Un altro importante vantaggio in ambito welfare è l’estensione dell’assicurazione sanitaria al nucleo familiare dei Collaboratori a tempo indeterminato. Un piano sanitario ampio e completo che opera in caso di malattia e infortunio, e include prestazioni quali, ad esempio, ricovero per intervento chirurgico, ospedalizzazione domiciliare, prestazioni di alta specializzazione, visite specialistiche, terapie fisioterapiche, farmaci, ticket per accertamenti diagnostici e pronto soccorso, prestazioni odontoiatriche particolari, implantologia, prestazioni diagnostiche particolari e servizi di consulenza e assistenza.

“Il rapporto fra la Rappresentanza Sindacale e il Management di Volkswagen Group Italia è sinergico, a testimonianza del fatto che le relazioni di lavoro instaurate sul dialogo e sul confronto aperto sono la chiave per ottenere importanti risultati. Il nostro impegno ci spinge a ricercare soluzioni innovative volte al continuo miglioramento del benessere dei Collaboratori” ha affermato Marco Faccioli, portavoce della Rappresentanza Sindacale dell’Azienda.

“Sono orgogliosa di questi ennesimi traguardi raggiunti insieme alle nostre Rappresentanze Sindacali” ha aggiunto Raffaella Ponticelli, Direttore delle Risorse Umane. “Volkswagen Group Italia è da sempre un benchmark per la qualità della vita aziendale e l’attenzione alla sfera extra lavorativa. Numerosi gli esempi in tal senso concretizzati già da diversi anni; dal nostro ristorante aziendale - interamente gratuito - ai pasti take away, dalle convenzioni con gli asili nido all’assistenza interna per la dichiarazione dei redditi: tanti sono i benefit a disposizione dei nostri Collaboratori. Si tratta di progetti e iniziative sviluppati per contribuire a rendere Volkswagen Group Italia un luogo di lavoro d’eccellenza”.
Beni e serviz 500i.png
Top Employer Italia 2018
 

Bilancio

 
 
 
 
 
 
 
 

Navigator 2018

 
 
 
 
 
 

Shift. Il Magazine sulla Sostenibilità del Gruppo

 
 
 
 
 
 
 
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Latest news

Il Gruppo Volkswagen procede in modo forte e sistematico con l’offensiva elettrica in Cina

11/07/2018
Il Gruppo Volkswagen espande le proprie ottime relazioni commerciali nella Repubblica Popolare Cinese. Come parte della quinta consultazione fra il governo cinese e quello tedesco, Volkswagen Group China ha firmato una lettera di intenti con il Gruppo FAW, partner di lunga data nelle joint venture, e con il China Intelligent and Connected Vehicles (Pechino) Research Institute Co. Ltd. (ICV). Gli accordi comprendono le aree della mobilità elettrica, della connettività, dei servizi di mobilità e della guida autonoma. Il giorno precedente Volkswagen Group China e le Case automobilistiche JAC e SEAT avevano firmato una lettera di intenti sottolineando il loro impegno per la e-mobility. Lo scopo delle partnership è di alimentare in modo forte e sistematico l’ampia offensiva elettrica del Gruppo e di applicare le nuove tecnologie insieme ai partner cinesi.

Il Gruppo Volkswagen intensifica l’impegno per la mobilità elettrica in Cina

10/07/2018
Volkswagen Group China, Anhui Jianghuai Automobile Group Corp., Ltd. (JAC) e SEAT hanno firmato un Memorandum of Understanding alla presenza della Cancelliera tedesca Angela Merkel e del Premier cinese Li Keqiang a Berlino. Insieme istituiranno un nuovo centro di ricerca e sviluppo con un focus sullo sviluppo di veicoli elettrici, connettività e tecnologie di guida autonoma, così come una competitiva piattaforma per veicoli alimentati a batteria (BEV). SEAT entrerà nel mercato cinese entro il 2020/2021. Si tratta di un passo importante per rafforzare la collaborazione fra i due Paesi e per supportare Volkswagen Group China nel diventare leader nel campo della mobilità elettrica.

La mega-fabbrica del Gruppo Volkswagen a Foshan rafforza la strategia per l’elettrico in Cina

25/06/2018
Con la costruzione di una seconda fabbrica, la capacità di produzione del sito produttivo passerà da 300.000 a 600.000 veicoli all’anno. Ad aprile il primo Volkswagen T-Roc prodotto da FAW-Volkswagen ha lasciato le linee di assemblaggio: insieme all’Audi Q2L, la cui produzione comincerà entro la fine del 2018, sarà un tassello fondamentale all’interno di un segmento SUV particolarmente dinamico.
Top Employer Italia 2018
 

Bilancio

 
 
 
 
 
 
 
 

Navigator 2018

 
 
 
 
 
 

Shift. Il Magazine sulla Sostenibilità del Gruppo

 
 
 
 
 
 
 
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Latest news

Il Gruppo Volkswagen procede in modo forte e sistematico con l’offensiva elettrica in Cina

11/07/2018
Il Gruppo Volkswagen espande le proprie ottime relazioni commerciali nella Repubblica Popolare Cinese. Come parte della quinta consultazione fra il governo cinese e quello tedesco, Volkswagen Group China ha firmato una lettera di intenti con il Gruppo FAW, partner di lunga data nelle joint venture, e con il China Intelligent and Connected Vehicles (Pechino) Research Institute Co. Ltd. (ICV). Gli accordi comprendono le aree della mobilità elettrica, della connettività, dei servizi di mobilità e della guida autonoma. Il giorno precedente Volkswagen Group China e le Case automobilistiche JAC e SEAT avevano firmato una lettera di intenti sottolineando il loro impegno per la e-mobility. Lo scopo delle partnership è di alimentare in modo forte e sistematico l’ampia offensiva elettrica del Gruppo e di applicare le nuove tecnologie insieme ai partner cinesi.

Il Gruppo Volkswagen intensifica l’impegno per la mobilità elettrica in Cina

10/07/2018
Volkswagen Group China, Anhui Jianghuai Automobile Group Corp., Ltd. (JAC) e SEAT hanno firmato un Memorandum of Understanding alla presenza della Cancelliera tedesca Angela Merkel e del Premier cinese Li Keqiang a Berlino. Insieme istituiranno un nuovo centro di ricerca e sviluppo con un focus sullo sviluppo di veicoli elettrici, connettività e tecnologie di guida autonoma, così come una competitiva piattaforma per veicoli alimentati a batteria (BEV). SEAT entrerà nel mercato cinese entro il 2020/2021. Si tratta di un passo importante per rafforzare la collaborazione fra i due Paesi e per supportare Volkswagen Group China nel diventare leader nel campo della mobilità elettrica.

La mega-fabbrica del Gruppo Volkswagen a Foshan rafforza la strategia per l’elettrico in Cina

25/06/2018
Con la costruzione di una seconda fabbrica, la capacità di produzione del sito produttivo passerà da 300.000 a 600.000 veicoli all’anno. Ad aprile il primo Volkswagen T-Roc prodotto da FAW-Volkswagen ha lasciato le linee di assemblaggio: insieme all’Audi Q2L, la cui produzione comincerà entro la fine del 2018, sarà un tassello fondamentale all’interno di un segmento SUV particolarmente dinamico.

I nostri Marchi

logo_audi.png
SEAT logo piccolo.png
SKODA 3D Standard Logo_sRGB.png
 
Questo sito utilizza Cookies, ovvero pacchetti di informazioni che vengono depositati sui dispositivi usati dagli utenti con lo scopo di: agevolare la navigazione all’interno del sito e la sua corretta fruizione; per facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione; per fini statistici e per conoscere quali aree del sito sono state visitate. Per una corretta e completa fruizione del presente sito, si consiglia di configurare il browser in modo che accetti la ricezione dei Cookies.
La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione esplicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.
Le configurazioni relative ai Cookies potranno essere modificate in ogni momento cliccando su Cookie Policy o utilizzando il link “ Cookie Policy” in fondo alla pagina.
Accetto