Statement by the Supervisory Board of Volkswagen AG

AG The Volkswagen Supervisory Board consulted intensively on the current situation at its meeting today. There is absolutely no excuse for the manipulations which have deeply shocked Volkswagen. The company will leave no stone unturned in getting to the bottom of this, will call those responsible to account, and take the necessary actions. The first consequences in this regard were agreed upon at today’s meeting:

1. The Supervisory Board has authorized the Chairman to mandate German and US lawyers to objectively investigate and fully clarify the manipulation of emissions data of diesel engines.

2. The Executive Committee of the Supervisory Board will be charged with coordinating and safeguarding all necessary steps to monitor clarification until such time as a proposed committee commences its work.

3. With the information currently available the Supervisory Board recommended the immediate suspension of some employees. This process is already underway.

4. Matthias Müller will lead the Volkswagen Group going forward as the new CEO of Volkswagen AG. He is what the company needs now. Matthias Müller is exactly the right man at the right time to make a fresh start and to drive clarification of the current crisis that has hit our company with decisiveness and to draw the right conclusions. We expressly value his critical and constructive approach.

5. The Supervisory Board resolved to propose to the Extraordinary Meeting of Shareholders on November 9, 2015 to elect Mr. Hans Dieter Pötsch as a member of the Supervisory Board. The Supervisory Board intends to subsequently elect him as its Chairman.

Berthold Huber, Deputy Chairman of the Supervisory Board, said: “The test manipulations are a moral and political disaster for Volkswagen. The unlawful behavior of engineers and technicians involved in engine development shocked Volkswagen just as much as it shocked the public. We can only apologize and ask our customers, the public, the authorities and our investors to give us a chance to make amends.” The Supervisory Board today commissioned an American law firm to assist in further clarification and in preparing the necessary steps.
Top Employer Italia 2018
 

Bilancio

 
 
 
 
 
 
 
 

Navigator 2018

 
 
 
 
 
 

Shift. Il Magazine sulla Sostenibilità del Gruppo

 
 
 
 
 
 
 
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Latest news

Il Gruppo Volkswagen procede in modo forte e sistematico con l’offensiva elettrica in Cina

11/07/2018
Il Gruppo Volkswagen espande le proprie ottime relazioni commerciali nella Repubblica Popolare Cinese. Come parte della quinta consultazione fra il governo cinese e quello tedesco, Volkswagen Group China ha firmato una lettera di intenti con il Gruppo FAW, partner di lunga data nelle joint venture, e con il China Intelligent and Connected Vehicles (Pechino) Research Institute Co. Ltd. (ICV). Gli accordi comprendono le aree della mobilità elettrica, della connettività, dei servizi di mobilità e della guida autonoma. Il giorno precedente Volkswagen Group China e le Case automobilistiche JAC e SEAT avevano firmato una lettera di intenti sottolineando il loro impegno per la e-mobility. Lo scopo delle partnership è di alimentare in modo forte e sistematico l’ampia offensiva elettrica del Gruppo e di applicare le nuove tecnologie insieme ai partner cinesi.

Il Gruppo Volkswagen intensifica l’impegno per la mobilità elettrica in Cina

10/07/2018
Volkswagen Group China, Anhui Jianghuai Automobile Group Corp., Ltd. (JAC) e SEAT hanno firmato un Memorandum of Understanding alla presenza della Cancelliera tedesca Angela Merkel e del Premier cinese Li Keqiang a Berlino. Insieme istituiranno un nuovo centro di ricerca e sviluppo con un focus sullo sviluppo di veicoli elettrici, connettività e tecnologie di guida autonoma, così come una competitiva piattaforma per veicoli alimentati a batteria (BEV). SEAT entrerà nel mercato cinese entro il 2020/2021. Si tratta di un passo importante per rafforzare la collaborazione fra i due Paesi e per supportare Volkswagen Group China nel diventare leader nel campo della mobilità elettrica.

La mega-fabbrica del Gruppo Volkswagen a Foshan rafforza la strategia per l’elettrico in Cina

25/06/2018
Con la costruzione di una seconda fabbrica, la capacità di produzione del sito produttivo passerà da 300.000 a 600.000 veicoli all’anno. Ad aprile il primo Volkswagen T-Roc prodotto da FAW-Volkswagen ha lasciato le linee di assemblaggio: insieme all’Audi Q2L, la cui produzione comincerà entro la fine del 2018, sarà un tassello fondamentale all’interno di un segmento SUV particolarmente dinamico.
Top Employer Italia 2018
 

Bilancio

 
 
 
 
 
 
 
 

Navigator 2018

 
 
 
 
 
 

Shift. Il Magazine sulla Sostenibilità del Gruppo

 
 
 
 
 
 
 
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Latest news

Il Gruppo Volkswagen procede in modo forte e sistematico con l’offensiva elettrica in Cina

11/07/2018
Il Gruppo Volkswagen espande le proprie ottime relazioni commerciali nella Repubblica Popolare Cinese. Come parte della quinta consultazione fra il governo cinese e quello tedesco, Volkswagen Group China ha firmato una lettera di intenti con il Gruppo FAW, partner di lunga data nelle joint venture, e con il China Intelligent and Connected Vehicles (Pechino) Research Institute Co. Ltd. (ICV). Gli accordi comprendono le aree della mobilità elettrica, della connettività, dei servizi di mobilità e della guida autonoma. Il giorno precedente Volkswagen Group China e le Case automobilistiche JAC e SEAT avevano firmato una lettera di intenti sottolineando il loro impegno per la e-mobility. Lo scopo delle partnership è di alimentare in modo forte e sistematico l’ampia offensiva elettrica del Gruppo e di applicare le nuove tecnologie insieme ai partner cinesi.

Il Gruppo Volkswagen intensifica l’impegno per la mobilità elettrica in Cina

10/07/2018
Volkswagen Group China, Anhui Jianghuai Automobile Group Corp., Ltd. (JAC) e SEAT hanno firmato un Memorandum of Understanding alla presenza della Cancelliera tedesca Angela Merkel e del Premier cinese Li Keqiang a Berlino. Insieme istituiranno un nuovo centro di ricerca e sviluppo con un focus sullo sviluppo di veicoli elettrici, connettività e tecnologie di guida autonoma, così come una competitiva piattaforma per veicoli alimentati a batteria (BEV). SEAT entrerà nel mercato cinese entro il 2020/2021. Si tratta di un passo importante per rafforzare la collaborazione fra i due Paesi e per supportare Volkswagen Group China nel diventare leader nel campo della mobilità elettrica.

La mega-fabbrica del Gruppo Volkswagen a Foshan rafforza la strategia per l’elettrico in Cina

25/06/2018
Con la costruzione di una seconda fabbrica, la capacità di produzione del sito produttivo passerà da 300.000 a 600.000 veicoli all’anno. Ad aprile il primo Volkswagen T-Roc prodotto da FAW-Volkswagen ha lasciato le linee di assemblaggio: insieme all’Audi Q2L, la cui produzione comincerà entro la fine del 2018, sarà un tassello fondamentale all’interno di un segmento SUV particolarmente dinamico.

I nostri Marchi

logo_audi.png
SEAT logo piccolo.png
SKODA 3D Standard Logo_sRGB.png
 
Questo sito utilizza Cookies, ovvero pacchetti di informazioni che vengono depositati sui dispositivi usati dagli utenti con lo scopo di: agevolare la navigazione all’interno del sito e la sua corretta fruizione; per facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione; per fini statistici e per conoscere quali aree del sito sono state visitate. Per una corretta e completa fruizione del presente sito, si consiglia di configurare il browser in modo che accetti la ricezione dei Cookies.
La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione esplicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.
Le configurazioni relative ai Cookies potranno essere modificate in ogni momento cliccando su Cookie Policy o utilizzando il link “ Cookie Policy” in fondo alla pagina.
Accetto