Statement by the Supervisory Board of Volkswagen AG

AG The Volkswagen Supervisory Board consulted intensively on the current situation at its meeting today. There is absolutely no excuse for the manipulations which have deeply shocked Volkswagen. The company will leave no stone unturned in getting to the bottom of this, will call those responsible to account, and take the necessary actions. The first consequences in this regard were agreed upon at today’s meeting:

1. The Supervisory Board has authorized the Chairman to mandate German and US lawyers to objectively investigate and fully clarify the manipulation of emissions data of diesel engines.

2. The Executive Committee of the Supervisory Board will be charged with coordinating and safeguarding all necessary steps to monitor clarification until such time as a proposed committee commences its work.

3. With the information currently available the Supervisory Board recommended the immediate suspension of some employees. This process is already underway.

4. Matthias Müller will lead the Volkswagen Group going forward as the new CEO of Volkswagen AG. He is what the company needs now. Matthias Müller is exactly the right man at the right time to make a fresh start and to drive clarification of the current crisis that has hit our company with decisiveness and to draw the right conclusions. We expressly value his critical and constructive approach.

5. The Supervisory Board resolved to propose to the Extraordinary Meeting of Shareholders on November 9, 2015 to elect Mr. Hans Dieter Pötsch as a member of the Supervisory Board. The Supervisory Board intends to subsequently elect him as its Chairman.

Berthold Huber, Deputy Chairman of the Supervisory Board, said: “The test manipulations are a moral and political disaster for Volkswagen. The unlawful behavior of engineers and technicians involved in engine development shocked Volkswagen just as much as it shocked the public. We can only apologize and ask our customers, the public, the authorities and our investors to give us a chance to make amends.” The Supervisory Board today commissioned an American law firm to assist in further clarification and in preparing the necessary steps.

MoDo - Scopri la Mobilità di Domani

MoDo.jpg
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
  

Latest news

Potenza di calcolo verde: il Gruppo Volkswagen apre un data center a zero emissioni in Norvegia

19/06/2019
Il Gruppo Volkswagen ha aperto un nuovo data center con impatto neutrale sul clima a Rjukan (Norvegia). La struttura è stata costruita in solo sei mesi in collaborazione con il partner norvegese Green Mountain. In futuro sarà alimentata al 100% con energia idroelettrica, con un risparmio di oltre 5.800 tonnellate di CO2 l’anno, in confronto a un data center che impiega corrente elettrica prodotta in modo tradizionale. La produzione massima di 2.750 kilowatt sarà utilizzata da Volkswagen e Audi per i server altamente performanti, che processeranno progetti ad alta intensità di calcolo. Nello sviluppo di ulteriore capacità di calcolo, il Gruppo Volkswagen si concentra su fattori economici ed ecologici: un data center con impatto neutrale sul clima è già attivo in Islanda.

Il Gruppo Volkswagen avrà una nuova unità operativa dedicata ai software

18/06/2019
Entro il 2025 il Gruppo Volkswagen intende raggruppare più di 5.000 esperti digitali nella nuova divisione “Car.Software” con responsabilità a livello di Gruppo per i software nei veicoli. L’Azienda pianifica di sviluppare internamente molti più software per le auto e per i servizi relativi al veicolo, aumentando la quota dall’attuale 10%, fino ad almeno il 60% entro il 2025. In futuro ci sarà una piattaforma software uniforme con tutte le funzioni di base per tutti i veicoli del Gruppo, costituita dal sistema operativo per veicoli “vw.os” e dal Volkswagen Automotive Cloud. Entro il 2025, tutti i nuovi modelli del Gruppo avranno questa piattaforma. La prima vettura basata su di essa sarà la ID.31), in anteprima mondiale al Salone di Francoforte di quest’anno. Al momento più di 20.000 potenziali acquirenti hanno già effettuato il pre-ordine di questo modello.

Il Gruppo Volkswagen investe in Northvolt AB

12/06/2019
Il Gruppo Volkswagen investe circa 900 milioni di Euro in attività riguardanti le batterie con Northvolt AB. Parte della somma è destinata a una joint venture con il produttore svedese di celle batteria, un’ulteriore parte andrà direttamente a Northvolt AB. A sua volta, il Gruppo Volkswagen acquisirà circa il 20% delle sue quote e avrà un posto nel Consiglio di Amministrazione, con riserva di approvazione da parte delle Autorità antitrust. Inoltre, nel corso dell’anno è pianificata una joint venture al 50% per istituire uno stabilimento di celle batteria da 16 GWh in Europa. Si prevede di costruire la fabbrica in Bassa Sassonia (a Salzgitter), se i requisiti sono soddisfatti, con inizio dei lavori nel 2020. L’avvio della produzione di celle batteria da parte di Volkswagen è programmato per la fine del 2023 o l’inizio del 2024.

MoDo - Scopri la Mobilità di Domani

MoDo.jpg
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
  

Latest news

Potenza di calcolo verde: il Gruppo Volkswagen apre un data center a zero emissioni in Norvegia

19/06/2019
Il Gruppo Volkswagen ha aperto un nuovo data center con impatto neutrale sul clima a Rjukan (Norvegia). La struttura è stata costruita in solo sei mesi in collaborazione con il partner norvegese Green Mountain. In futuro sarà alimentata al 100% con energia idroelettrica, con un risparmio di oltre 5.800 tonnellate di CO2 l’anno, in confronto a un data center che impiega corrente elettrica prodotta in modo tradizionale. La produzione massima di 2.750 kilowatt sarà utilizzata da Volkswagen e Audi per i server altamente performanti, che processeranno progetti ad alta intensità di calcolo. Nello sviluppo di ulteriore capacità di calcolo, il Gruppo Volkswagen si concentra su fattori economici ed ecologici: un data center con impatto neutrale sul clima è già attivo in Islanda.

Il Gruppo Volkswagen avrà una nuova unità operativa dedicata ai software

18/06/2019
Entro il 2025 il Gruppo Volkswagen intende raggruppare più di 5.000 esperti digitali nella nuova divisione “Car.Software” con responsabilità a livello di Gruppo per i software nei veicoli. L’Azienda pianifica di sviluppare internamente molti più software per le auto e per i servizi relativi al veicolo, aumentando la quota dall’attuale 10%, fino ad almeno il 60% entro il 2025. In futuro ci sarà una piattaforma software uniforme con tutte le funzioni di base per tutti i veicoli del Gruppo, costituita dal sistema operativo per veicoli “vw.os” e dal Volkswagen Automotive Cloud. Entro il 2025, tutti i nuovi modelli del Gruppo avranno questa piattaforma. La prima vettura basata su di essa sarà la ID.31), in anteprima mondiale al Salone di Francoforte di quest’anno. Al momento più di 20.000 potenziali acquirenti hanno già effettuato il pre-ordine di questo modello.

Il Gruppo Volkswagen investe in Northvolt AB

12/06/2019
Il Gruppo Volkswagen investe circa 900 milioni di Euro in attività riguardanti le batterie con Northvolt AB. Parte della somma è destinata a una joint venture con il produttore svedese di celle batteria, un’ulteriore parte andrà direttamente a Northvolt AB. A sua volta, il Gruppo Volkswagen acquisirà circa il 20% delle sue quote e avrà un posto nel Consiglio di Amministrazione, con riserva di approvazione da parte delle Autorità antitrust. Inoltre, nel corso dell’anno è pianificata una joint venture al 50% per istituire uno stabilimento di celle batteria da 16 GWh in Europa. Si prevede di costruire la fabbrica in Bassa Sassonia (a Salzgitter), se i requisiti sono soddisfatti, con inizio dei lavori nel 2020. L’avvio della produzione di celle batteria da parte di Volkswagen è programmato per la fine del 2023 o l’inizio del 2024.

I nostri Marchi

logo_audi.png
SEAT logo piccolo.png
SKODA 3D Standard Logo_sRGB.png
 
Questo sito utilizza Cookies, ovvero pacchetti di informazioni che vengono depositati sui dispositivi usati dagli utenti con lo scopo di: agevolare la navigazione all’interno del sito e la sua corretta fruizione; per facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione; per fini statistici e per conoscere quali aree del sito sono state visitate. Per una corretta e completa fruizione del presente sito, si consiglia di configurare il browser in modo che accetti la ricezione dei Cookies.
La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione esplicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.
Le configurazioni relative ai Cookies potranno essere modificate in ogni momento cliccando su Cookie Policy o utilizzando il link “ Cookie Policy” in fondo alla pagina.
Accetto