Il Gruppo Volkswagen rafforza le regole per un approvvigionamento delle materie prime sostenibile e socialmente compatibile

Il Gruppo Volkswagen sta tenendo colloqui con i propri fornitori per determinare come la sostenibilità della catena di approvvigionamento possa essere migliorata, in particolare per le materie prime usate nei veicoli elettrici. In concreto, si tratta di portare su strada vetture compatibili con l’ambiente, che siano state prodotte nel rispetto dei diritti umani e in accordo con gli standard sociali e ambientali lungo tutta la catena di approvvigionamento, dall’estrazione delle risorse al prodotto finito. Questo è il motivo per cui il Gruppo Volkswagen ha reso ancora più severe le proprie linee guida aziendali e ora esige una maggiore trasparenza nell’approvvigionamento delle materie prime anche da parte dei fornitori.
 
Francesco Javier Garcia Sanz, Membro del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen con Responsabilità per gli Acquisti, ha affermato: “Per noi la sostenibilità e la responsabilità sociale non cominciano nei nostri stabilimenti di produzione, ma già nell’approvvigionamento delle materie prime. Perciò non limitiamo le nostre attività a noi stessi e ai nostri fornitori diretti, ma stiamo tenendo colloqui con tutte le parti coinvolte lungo l’intera catena di creazione del valore. Soltanto in collaborazione con i nostri partner industriali avremo successo nell’eliminare le irregolarità. La trasparenza è un requisito essenziale”.
 
Il settore automobilistico sta affrontando cambiamenti radicali. La mobilità elettrica diventerà uno dei pilastri del futuro, e questo sviluppo pone di fronte ai Costruttori delle sfide enormi per quanto riguarda tecnologie e infrastrutture. Inoltre, questa trasformazione richiederà ulteriori sforzi a tutte le parti coinvolte per assicurare il rispetto dei diritti umani e degli standard sociali, e con ciò per garantire una catena di approvvigionamento delle materie prime sostenibile.
 
Il Gruppo Volkswagen ora ha fatto un altro passo avanti ampliando le proprie linee guida aziendali per l’approvvigionamento delle risorse, con lo scopo di dare ai fornitori di tutto il mondo direttive ancora più stringenti e precise. In aggiunta ai requisiti già esistenti, per esempio la conformità con standard chiaramente definiti per quanto riguarda lavoro, ambiente, sicurezza e diritti umani, ora le linee guida vietano esplicitamente tutte le forme di sfruttamento del lavoro minorile e di lavoro forzato nell’estrazione di materie prime come, ad esempio, cobalto e mica.
 
“Ci aspettiamo che i nostri fornitori assicurino la massima trasparenza e forniscano informazioni sul rispetto degli standard di sostenibilità concordati. Perseguiremo in modo sistematico qualsiasi violazione o irregolarità” ha affermato Garcia Sanz. “Per essere chiari, se un fornitore o un subfornitore non aderisce a queste regole e non prende i provvedimenti necessari, nel dubbio saremo costretti a separarci”.
 
Ulteriori attività del Gruppo Volkswagen includono sforzi congiunti con i partner di industrie appartenenti alla Responsible Mineral Initiative (RMI) per collaborare sulla certificazione delle fonderie di cobalto, con lo scopo di rendere più trasparenti le condizioni di estrazione e l’origine di questa materia prima utilizzata per la produzione delle batterie. Come membro della Global Battery Alliance del World Economic Forum, il Gruppo Volkswagen sta lavorando insieme a partner del settore pubblico e privato per garantire la compatibilità sociale e ambientale della catena del valore dei materiali per le batterie. Nel febbraio 2017 il gruppo di lavoro Drive Sustainability, composto da sette Case automobilistiche europee, ha lanciato un’iniziativa sulle risorse a rischio dal punto di vista della sostenibilità con l’obiettivo di assicurare la conformità agli standard nella loro catena di approvvigionamento. I fornitori devono identificare i propri impianti di fusione e confermare che sono in regola con gli standard ambientali e sociali.
 
Michael Bäcker, Direttore Esecutivo degli Acquisti per l’Elettrica/Elettronica del Gruppo Volkswagen, ha dichiarato: “Stiamo dialogando intensamente con le Aziende, dalle miniere fino ai nostri fornitori diretti. È importante assicurarsi che condividiamo gli stessi obiettivi aziendali e in particolare gli stessi valori: tutti i nostri potenziali partner dovranno impegnarsi e applicare trasparenza, compliance e sostenibilità. Ecco perché abbiamo dedicato parecchio tempo agli incontri individuali, in modo da discuterne alla pari con tutte le parti coinvolte e identificare possibili soluzioni. A oggi, i colloqui tenuti sono stati molto costruttivi e hanno gettato buone basi per le fasi successive”.
 
Nota per i media: un’intervista con Garcia Sanz sulla trasparenza nella catena di approvvigionamento è disponibile sul sito www.volkswagenag.com.
Top Employer Italia 2018
 

Bilancio

 
 
 
 
 
 
 
 

Navigator 2018

 
 
 
 
 
 

Shift. Il Magazine sulla Sostenibilità del Gruppo

 
 
 
 
 
 
 
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Latest news

Concluse le indagini speciali sui test EUGT

06/06/2018
Le esaurienti indagini speciali condotte dall’Audit del Gruppo Volkswagen hanno concluso che non si è verificato un comportamento scorretto e che non ci sono state violazioni rilevanti alle leggi sul lavoro da parte dei Collaboratori del Gruppo Volkswagen con riferimento agli studi commissionati dal Gruppo Europeo di Ricerca sull'Ambiente e la Salute nel Settore dei Trasporti (EUGT), ente legalmente indipendente ora sciolto. Le investigazioni hanno prestato particolare attenzione ai procedimenti nella fase preparatoria a degli studi condotti su alcune scimmie in un laboratorio di ricerca statunitense. Di conseguenza Thomas Steg, temporaneamente sospeso dai suoi compiti su propria richiesta alla fine di gennaio, torna con effetto immediato al suo ruolo di Responsabile delle Relazioni Esterne del Gruppo.

Nasce MoDo: la Mobilità di Domani secondo il Gruppo Volkswagen

25/05/2018
Volkswagen Group Italia lancia MoDo ( modo.volkswagengroup.it), un portale che racconta la mobilità del futuro. Notizie, storie, approfondimenti per vivere la grande trasformazione del Gruppo Volkswagen, un percorso che lo porterà dallo status di Costruttore di automobili a quello di provider di mobilità sostenibile a 360°. Ma non solo: l’obiettivo di MoDo è anche chiarire i dubbi e dare risposte a chi si domanda come ci si muoverà in un domani nemmeno troppo lontano.

Volkswagen Group Italia Automotive Partner dell’Opera Festival 2018 all’Arena di Verona

24/05/2018
Per il tredicesimo anno consecutivo la Consociata italiana del Gruppo Volkswagen si è unita al prestigioso festival lirico.
Top Employer Italia 2018
 

Bilancio

 
 
 
 
 
 
 
 

Navigator 2018

 
 
 
 
 
 

Shift. Il Magazine sulla Sostenibilità del Gruppo

 
 
 
 
 
 
 
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Latest news

Concluse le indagini speciali sui test EUGT

06/06/2018
Le esaurienti indagini speciali condotte dall’Audit del Gruppo Volkswagen hanno concluso che non si è verificato un comportamento scorretto e che non ci sono state violazioni rilevanti alle leggi sul lavoro da parte dei Collaboratori del Gruppo Volkswagen con riferimento agli studi commissionati dal Gruppo Europeo di Ricerca sull'Ambiente e la Salute nel Settore dei Trasporti (EUGT), ente legalmente indipendente ora sciolto. Le investigazioni hanno prestato particolare attenzione ai procedimenti nella fase preparatoria a degli studi condotti su alcune scimmie in un laboratorio di ricerca statunitense. Di conseguenza Thomas Steg, temporaneamente sospeso dai suoi compiti su propria richiesta alla fine di gennaio, torna con effetto immediato al suo ruolo di Responsabile delle Relazioni Esterne del Gruppo.

Nasce MoDo: la Mobilità di Domani secondo il Gruppo Volkswagen

25/05/2018
Volkswagen Group Italia lancia MoDo ( modo.volkswagengroup.it), un portale che racconta la mobilità del futuro. Notizie, storie, approfondimenti per vivere la grande trasformazione del Gruppo Volkswagen, un percorso che lo porterà dallo status di Costruttore di automobili a quello di provider di mobilità sostenibile a 360°. Ma non solo: l’obiettivo di MoDo è anche chiarire i dubbi e dare risposte a chi si domanda come ci si muoverà in un domani nemmeno troppo lontano.

Volkswagen Group Italia Automotive Partner dell’Opera Festival 2018 all’Arena di Verona

24/05/2018
Per il tredicesimo anno consecutivo la Consociata italiana del Gruppo Volkswagen si è unita al prestigioso festival lirico.

I nostri Marchi

logo_audi.png
SEAT logo piccolo.png
SKODA 3D Standard Logo_sRGB.png
 
Questo sito utilizza Cookies, ovvero pacchetti di informazioni che vengono depositati sui dispositivi usati dagli utenti con lo scopo di: agevolare la navigazione all’interno del sito e la sua corretta fruizione; per facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione; per fini statistici e per conoscere quali aree del sito sono state visitate. Per una corretta e completa fruizione del presente sito, si consiglia di configurare il browser in modo che accetti la ricezione dei Cookies.
La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione esplicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.
Le configurazioni relative ai Cookies potranno essere modificate in ogni momento cliccando su Cookie Policy o utilizzando il link “ Cookie Policy” in fondo alla pagina.
Accetto