Definita la nuova strategia: il Gruppo Volkswagen diventerà un provider di mobilità sostenibile di riferimento a livello mondiale

Il Gruppo Volkswagen sta gettando le basi per un successo anche nel mondo della mobilità del futuro e per diventare un provider di mobilità sostenibile di riferimento a livello mondiale.
 
Per raggiungere tali obiettivi, il Consiglio di Amministrazione – con l’approvazione del Consiglio di Sorveglianza – ha definito il programma “TOGETHER – Strategy 2025”. Così facendo, ha anche dato il via al maggior processo evolutivo nella storia del Gruppo Volkswagen. La nuova strategia del Gruppo comprende una serie di decisioni strategiche e iniziative specifiche di ampia portata, essenzialmente orientate ad assicurare il proprio futuro a lungo termine e a una crescita redditizia. Per ottenere tali risultati il core business automobilistico sarà profondamente trasformato, verrà avviato rapidamente un nuovo business legato alle soluzioni di mobilità, l’efficienza sarà significativamente incrementata e saranno rafforzati la capacità innovativa e la mentalità e l’approccio imprenditoriali in Azienda.

“Volkswagen ha sempre arricchito le vite di milioni di persone in tutto il mondo con i propri Marche e prodotti. Aspiriamo a continuare quella storia di successo e a interpretare un ruolo principale nel dare forma alla mobilità anche per le future generazioni. Dovremo – in seguito alla scossa dovuta alla tematica Diesel – imparare dagli errori commessi, correggere i difetti e instillare una cultura aziendale aperta, guidata da valori e radicata nell’integrità” ha spiegato il CEO Matthias Müller durante la presentazione della nuova strategia a Wolfsburg.

“Il programma ‘TOGETHER – Strategy 2025’ renderà il Gruppo Volkswagen più efficiente, innovativo, vicino al Cliente e sostenibile – e sistematicamente orientato a una crescita redditizia. Intendiamo creare un valore duraturo per tutti i nostri stakeholder. Questo può essere raggiunto solo insieme – con i nostri Collaboratori, con e per i nostri Clienti, gli Azionisti e i Partner – nella piena consapevolezza della nostra responsabilità nei confronti della società e dell’ambiente” ha continuato Müller.

“TOGETHER – Strategy 2025” fornisce il quadro e la bussola per l’evoluzione del Gruppo Volkswagen, da costruttore automobilistico a provider di mobilità sostenibile di riferimento a livello mondiale. Sarà arricchita con le rispettive strategie per le Marche del Gruppo, che verranno gradualmente elaborate nel corso dei prossimi mesi. Volkswagen presenterà il proprio programma dettagliato, suddiviso per Marche e funzioni e supportato da misure specifiche e obiettivi finanziari, entro la fine dell’anno.

Il programma include anche il “patto per il futuro” della marca Volkswagen, su cui il Consiglio di Amministrazione della Marca e il Consiglio Sindacale stanno lavorando dall’inizio di giugno, che prevede un significativo incremento di efficienza, produttività e redditività per tutelare la competitività, i posti di lavoro e il finanziamento dei necessari investimenti futuri in prodotti e sedi. In considerazione dell’importanza del brand Volkswagen, tale programma giocherà un ruolo fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi del Gruppo.

Trasformazione del core business
Oggi sono stati presentati i pilastri della nuova strategia del Gruppo, focalizzata sulla trasformazione del core business automobilistico di Volkswagen o, per dirla con altre parole, su un fondamentale riassetto in preparazione a una nuova era della mobilità. Per questo, il Gruppo Volkswagen affinerà il posizionamento delle proprie Marche e ottimizzerà la gamma di modelli e sistemi di trazione per concentrarsi sui segmenti di mercato più attraenti e dinamici. Inoltre, la gamma attuale del Gruppo, che comprende circa 340 differenti varianti di modelli sarà orientata a una crescita sostenibile, tenendo conto delle esigenze dei mercati e dei Clienti.

Per quanto riguarda veicoli e sistemi di trazione, sarà data particolare enfasi alla mobilità elettrica. Il Gruppo sta pianificando un’iniziativa su ampia scala in questo contesto: intende lanciare più di 30 veicoli elettrici alimentati puramente a batteria (battery-powered electric vehicles, BEVs) nei prossimi dieci anni. L’Azienda stima che tali veicoli potranno rappresentare circa un quarto del mercato auto globale.

Il Gruppo Volkswagen prevede che nel 2025 le vendite dei propri veicoli BEV si attesteranno tra i 2 e i 3 milioni di unità, ossia tra il 20 e il 25% circa delle vendite totali previste per quel periodo.


Nel contesto dell’orientamento a una crescita redditizia, Volkswagen rivedrà e affinerà le proprie architetture modulari, così da ridurre la complessità nello sviluppo e nella produzione, incrementare l’efficienza e quindi fare un miglior utilizzo dei vantaggi economici del sistema.

La strategia di crescita, già avviata in aree geografiche particolarmente attraenti, sarà portata avanti. Il Gruppo Volkswagen conferma la propria espansione e i piani di investimento già annunciati per il Nord America, così il programma di ulteriore espansione in Cina. In questo contesto, il Gruppo Volkswagen intende sfruttare le potenzialità del segmento che include prodotti entry-level a prezzi competitivi, che è specialmente rilevante in Asia, attraverso partnership con partner locali. Colloqui in tal senso sono in una fase avanzata.

Nuove competenze
Un’ulteriore leva per trasformare il core business automobilistico è lo sviluppo di nuove competenze. Il Gruppo intende perciò mettere a disposizione, in modo indipendente, le risorse necessarie per guida autonoma e intelligenza artificiale. L’obiettivo è brevettare una soluzione tecnica competitiva (self-driving system, SDS) sviluppata in proprio entro la fine del decennio.

In considerazione della rapida crescita in termini di volumi di vendite dei veicoli elettrici nei prossimi anni, il Gruppo Volkswagen svilupperà come nuova competenza la tecnologia delle batterie. Le opzioni strategiche per partecipare al potenziale flusso di guadagno a essa associato e lo sviluppo della tecnologia delle batterie come nuova competenza del Gruppo saranno attentamente esaminate.

Mentalità e approccio imprenditoriali
Trasformare il core business significa anche promuovere sistematicamente una mentalità e un approccio imprenditoriali nel Gruppo. Accanto alla graduale implementazione di un modello organizzativo per le Marche del Gruppo, ciò prevede principalmente il riassetto del business legato ai componenti, che attualmente conta su circa 67.000 Collaboratori in 26 sedi nel mondo. Le rispettive attività saranno legate a tutte le Marche e reindirizzate strategicamente. Il Gruppo si aspetta che il riassetto del business dei componenti rafforzerà la competitività, incrementerà l’efficienza e darà contributi significativi a tematiche future come la mobilità elettrica.

Il Gruppo Volkswagen perseguirà con risolutezza i temi futuri sia nei segmenti delle autovetture, sia in quelli dei veicoli commerciali. Per quanto riguarda il proprio business dei veicoli commerciali, che attualmente comprende Scania, MAN e Volkswagen Veicoli Commerciali, il Gruppo riafferma il proprio obiettivo strategico di creare un leader globale. Il piano per Volkswagen Truck & Bus, in qualità di provider multibrand a tutto tondo, è diventare l’Azienda più redditizia del settore, con una presenza significativa in tutte le regioni chiave a livello mondiale. Questi obiettivi vanno raggiunti in primo luogo attraverso una più stretta collaborazione tra le Marche del settore veicoli commerciali, migliorando la performance generale della Divisione Truck & Bus così come ampliando la propria presenza globale.

Anche i nuovi modelli di business giocheranno un ruolo fondamentale. Nel medio termine, l’unità di business si evolverà sempre più da puro costruttore di veicoli commerciali a provider di soluzioni di trasporto intelligenti.

Nell’ambito del riassetto strategico di Volkswagen, anche la Divisione Servizi Finanziari sarà una significativa fonte di guadagno per il Gruppo e un pilastro per il successo delle sue Marche.

“Sviluppare, costruire e vendere veicoli, inclusi i servizi finanziari collegati, rimarrà essenziale anche in futuro per il Gruppo Volkswagen. Tuttavia, la trasformazione che abbiamo avviato oggi cambierà per sempre il volto del nostro core business, assicurandoci di rimanere protagonisti sia nel breve, sia nel lungo termine. Come da tradizione del Gruppo Volkswagen, adotteremo un approccio responsabile e collaborativo. Un cambiamento ad ampio raggio come quello che ci siamo prefissati è possibile solo insieme” ha dichiarato il CEO Matthias Müller.

Servizi di mobilità come fattore di crescita ulteriore
Il secondo pilastro del programma “TOGETHER – Strategy 2025” accanto alla trasformazione del core business include l’avviamento di un business legato alle soluzioni di mobilità cross-brand. La nuova unità svilupperà e acquisirà offerte realizzate su misura in base alle esigenze dei Clienti – focalizzandosi e partendo dal cosiddetto “trasporto a chiamata” (ride hailing), cioè su servizi di mobilità on-demand. Altri servizi come robotaxi, car sharing e trasporto on-demand saranno raggruppati intorno a questo nucleo. Il Gruppo Volkswagen si è già assicurato la presenza nel segmento del trasporto a chiamata (ride hailing) alla fine di maggio, quando ha investito in una partner strategica con l’Azienda di mobilità on-demand Gett.

In un mercato in rapida espansione, l’obiettivo di Volkswagen per l’unità di business legata alle nuove soluzioni di mobilità è generare fatturato di miliardi entro il 2025.

Sia la trasformazione del core business, sia l’unità di business per le nuove soluzioni di mobilità del Gruppo richiedono a Volkswagen di rafforzare la propria ottima capacità innovativa e di applicarla a un livello ancora più ampio. Il Gruppo sta portando avanti la digitalizzazione attraverso tutte le aree e i Marchi. Allo stesso tempo, l’Azienda farà maggiore affidamento rispetto al passato su partnership, acquisizioni e investimenti in capitali di rischio. In futuro, la selezione degli investimenti sarà gestita centralmente in modo da generare il massimo valore aggiunto per il Gruppo e i propri brand.

Progressi significativi sul fronte dell’efficienza
In totale, nell’ambito della Strategia 2025 sono previsti investimenti di Gruppo miliardari a doppia cifra su tematiche future. Per assicurare il loro finanziamento, va migliorata significativamente soprattutto l’eccellenza operativa, in tutte le divisioni e funzioni. In particolare per la marca Volkswagen, il Gruppo ambisce a sfruttare appieno il potenziale di efficienza, che per gli standard del settore è considerevole. Ciò vale per l’’intera catena di valore nel business automobilistico, dallo sviluppo del prodotto, attraverso gli acquisti e la produzione, fino alla distribuzione.

Più specificamente, il Gruppo Volkswagen mira a un rapporto tra capex e fatturato, nel business automobilistico, pari al 6,0% entro il 2025. Anche l’efficienza dei costi per ricerca e sviluppo verrà significativamente incrementata; il rapporto tra costi R&D e fatturato verrà allo stesso modo ridotto al 6,0%. Inoltre, i costi di vendita, i costi generali e i costi amministrativi, che negli ultimi anni sono aumentati significativamente come percentuale del fatturato, saranno ridotti sotto al 12%. In generale, sulla base dei dati per l’anno fiscale 2015, il Gruppo Volkswagen si aspetta un utilizzo più efficiente delle risorse per un miglioramento significativo nei profitti su base annuale. Le misure individuali a livello di Gruppo, Marche e Divisioni saranno stabilite nei dettagli nel corso dei prossimi mesi.

Fondi addizionali per investimenti futuri potranno essere generati anche dall’ottimizzazione dall’attuale gamma di Brand e investimenti azionari.

Obiettivi finanziari rivisti
La “Strategia 2025” è stata definita con obiettivi finanziari rivisti. “In linea con l’essere orientati a una crescita redditizia, il focus è chiaramente sul rendimento. Nei prossimi anni, faremo tutto il possibile per creare valore per i nostri azionisti, sulla base di una posizione finanziaria solida” ha spiegato il Direttore Finanziario Frank Witter. Per l’utile operativo sulle vendite del Gruppo, che nel 2015 si è attestato al 6,0% ante voci straordinarie, l’obiettivo è salire a tra il 7 e l’8% entro il 2025. Per lo stesso periodo si attende un utile sul capitale investito nella Divisione Automotive maggiore del 15%. L’utile distribuito agli azionisti sarà conservato a circa il 30% dell’utile netto.

“La Volkswagen del futuro ispirerà i propri Clienti con veicoli affascinanti, servizi finanziari adeguati alle esigenze e soluzioni di mobilità intelligenti. Saremo un leader tecnologico e un modello di comportamento quando si tratta di ambiente, sicurezza e integrità. Il Gruppo raggiungerà una redditività competitiva, e rimarrà così sia un investimento interessante, sia un datore di lavoro eccellente, affidabile e sicuro. In breve, Volkswagen sarà un’Azienda di cui tutti potremo essere fieri” ha concluso il CEO Matthias Müller.
Top Employer Italia 2019
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
  

Latest news

Potenza di calcolo verde: il Gruppo Volkswagen apre un data center a zero emissioni in Norvegia

19/06/2019
Il Gruppo Volkswagen ha aperto un nuovo data center con impatto neutrale sul clima a Rjukan (Norvegia). La struttura è stata costruita in solo sei mesi in collaborazione con il partner norvegese Green Mountain. In futuro sarà alimentata al 100% con energia idroelettrica, con un risparmio di oltre 5.800 tonnellate di CO2 l’anno, in confronto a un data center che impiega corrente elettrica prodotta in modo tradizionale. La produzione massima di 2.750 kilowatt sarà utilizzata da Volkswagen e Audi per i server altamente performanti, che processeranno progetti ad alta intensità di calcolo. Nello sviluppo di ulteriore capacità di calcolo, il Gruppo Volkswagen si concentra su fattori economici ed ecologici: un data center con impatto neutrale sul clima è già attivo in Islanda.

Il Gruppo Volkswagen avrà una nuova unità operativa dedicata ai software

18/06/2019
Entro il 2025 il Gruppo Volkswagen intende raggruppare più di 5.000 esperti digitali nella nuova divisione “Car.Software” con responsabilità a livello di Gruppo per i software nei veicoli. L’Azienda pianifica di sviluppare internamente molti più software per le auto e per i servizi relativi al veicolo, aumentando la quota dall’attuale 10%, fino ad almeno il 60% entro il 2025. In futuro ci sarà una piattaforma software uniforme con tutte le funzioni di base per tutti i veicoli del Gruppo, costituita dal sistema operativo per veicoli “vw.os” e dal Volkswagen Automotive Cloud. Entro il 2025, tutti i nuovi modelli del Gruppo avranno questa piattaforma. La prima vettura basata su di essa sarà la ID.31), in anteprima mondiale al Salone di Francoforte di quest’anno. Al momento più di 20.000 potenziali acquirenti hanno già effettuato il pre-ordine di questo modello.

Il Gruppo Volkswagen investe in Northvolt AB

12/06/2019
Il Gruppo Volkswagen investe circa 900 milioni di Euro in attività riguardanti le batterie con Northvolt AB. Parte della somma è destinata a una joint venture con il produttore svedese di celle batteria, un’ulteriore parte andrà direttamente a Northvolt AB. A sua volta, il Gruppo Volkswagen acquisirà circa il 20% delle sue quote e avrà un posto nel Consiglio di Amministrazione, con riserva di approvazione da parte delle Autorità antitrust. Inoltre, nel corso dell’anno è pianificata una joint venture al 50% per istituire uno stabilimento di celle batteria da 16 GWh in Europa. Si prevede di costruire la fabbrica in Bassa Sassonia (a Salzgitter), se i requisiti sono soddisfatti, con inizio dei lavori nel 2020. L’avvio della produzione di celle batteria da parte di Volkswagen è programmato per la fine del 2023 o l’inizio del 2024.

Top Employer Italia 2019
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
  

Latest news

Potenza di calcolo verde: il Gruppo Volkswagen apre un data center a zero emissioni in Norvegia

19/06/2019
Il Gruppo Volkswagen ha aperto un nuovo data center con impatto neutrale sul clima a Rjukan (Norvegia). La struttura è stata costruita in solo sei mesi in collaborazione con il partner norvegese Green Mountain. In futuro sarà alimentata al 100% con energia idroelettrica, con un risparmio di oltre 5.800 tonnellate di CO2 l’anno, in confronto a un data center che impiega corrente elettrica prodotta in modo tradizionale. La produzione massima di 2.750 kilowatt sarà utilizzata da Volkswagen e Audi per i server altamente performanti, che processeranno progetti ad alta intensità di calcolo. Nello sviluppo di ulteriore capacità di calcolo, il Gruppo Volkswagen si concentra su fattori economici ed ecologici: un data center con impatto neutrale sul clima è già attivo in Islanda.

Il Gruppo Volkswagen avrà una nuova unità operativa dedicata ai software

18/06/2019
Entro il 2025 il Gruppo Volkswagen intende raggruppare più di 5.000 esperti digitali nella nuova divisione “Car.Software” con responsabilità a livello di Gruppo per i software nei veicoli. L’Azienda pianifica di sviluppare internamente molti più software per le auto e per i servizi relativi al veicolo, aumentando la quota dall’attuale 10%, fino ad almeno il 60% entro il 2025. In futuro ci sarà una piattaforma software uniforme con tutte le funzioni di base per tutti i veicoli del Gruppo, costituita dal sistema operativo per veicoli “vw.os” e dal Volkswagen Automotive Cloud. Entro il 2025, tutti i nuovi modelli del Gruppo avranno questa piattaforma. La prima vettura basata su di essa sarà la ID.31), in anteprima mondiale al Salone di Francoforte di quest’anno. Al momento più di 20.000 potenziali acquirenti hanno già effettuato il pre-ordine di questo modello.

Il Gruppo Volkswagen investe in Northvolt AB

12/06/2019
Il Gruppo Volkswagen investe circa 900 milioni di Euro in attività riguardanti le batterie con Northvolt AB. Parte della somma è destinata a una joint venture con il produttore svedese di celle batteria, un’ulteriore parte andrà direttamente a Northvolt AB. A sua volta, il Gruppo Volkswagen acquisirà circa il 20% delle sue quote e avrà un posto nel Consiglio di Amministrazione, con riserva di approvazione da parte delle Autorità antitrust. Inoltre, nel corso dell’anno è pianificata una joint venture al 50% per istituire uno stabilimento di celle batteria da 16 GWh in Europa. Si prevede di costruire la fabbrica in Bassa Sassonia (a Salzgitter), se i requisiti sono soddisfatti, con inizio dei lavori nel 2020. L’avvio della produzione di celle batteria da parte di Volkswagen è programmato per la fine del 2023 o l’inizio del 2024.

I nostri Marchi

logo_audi.png
SEAT logo piccolo.png
SKODA 3D Standard Logo_sRGB.png
 
Questo sito utilizza Cookies, ovvero pacchetti di informazioni che vengono depositati sui dispositivi usati dagli utenti con lo scopo di: agevolare la navigazione all’interno del sito e la sua corretta fruizione; per facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione; per fini statistici e per conoscere quali aree del sito sono state visitate. Per una corretta e completa fruizione del presente sito, si consiglia di configurare il browser in modo che accetti la ricezione dei Cookies.
La prosecuzione della navigazione o l’accesso a qualunque sezione del sito senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies varrà come accettazione esplicita alla ricezione di Cookies dal presente sito.
Le configurazioni relative ai Cookies potranno essere modificate in ogni momento cliccando su Cookie Policy o utilizzando il link “ Cookie Policy” in fondo alla pagina.
Accetto