Aperto e critico: il Gruppo Volkswagen pubblica il secondo numero del magazine Shift

Con la “TOGETHER – Strategy 2025” il Gruppo Volkswagen si è posto l’ambizioso obiettivo di diventare un fornitore di mobilità sostenibile leader a livello globale. Nell’ultimo anno e mezzo il Gruppo ha fatto buoni progressi verso il raggiungimento di questo obiettivo. Il secondo numero di Shift, il magazine sulla sostenibilità, propone una visione aperta, critica e improntata al dialogo sulla situazione attuale del Gruppo dal punto di vista di vari stakeholder.


Con il magazine Shift, l’anno scorso Volkswagen ha dato vita a un’ulteriore piattaforma di discussione, per rafforzare la comunicazione della sostenibilità e per promuovere la cultura del dibattito all’interno e all’esterno del Gruppo. Shift ha fatto riferimento ad aspettative e argomentazioni del mondo politico e sociale in modo forte e critico. Il secondo numero del magazine offre nuovamente un contesto non solo di valutazione critica ma anche di riflessione su questioni attuali e bisogni futuri nell’ambito della mobilità sostenibile.

“Fin dal principio, per questo progetto, il nostro obiettivo è stato quello di dimostrare un atteggiamento predisposto al dialogo aperto e critico con i nostri stakeholder” ha affermato Thomas Steg, Rappresentante Generale per le Relazioni Esterne e gli Affari Governativi del Gruppo Volkswagen. “Per questo abbiamo ricevuto molti apprezzamenti, e siamo consapevoli che a questo primo passo dovranno seguirne un secondo e molti altri ancora. Anche il secondo numero di Shift ha in serbo molte sorprese per i lettori, tra cui saggi incisivi, idee provocatorie e osservazioni personali di persone che seguono sia dall’interno che dall’esterno la trasformazione dell’Azienda: critici, consiglieri, partner e sostenitori.”

Shift 2017: alti e bassi del processo di trasformazione

Nelle 62 pagine dell’ultimo numero del suo magazine sulla sostenibilità, il Gruppo Volkswagen offre una piattaforma di discussione per affrontare la questione Diesel e riflettere sulle scelte strategiche per la trasformazione. Con commenti critici, report e interventi pro e contro, autori interni ed esterni al Gruppo mettono in luce conflitti di interesse, argomentano le loro posizioni e delineano potenziali soluzioni. Così per la prima volta, i lettori possono avvicinarsi a Larry D. Thompson per capire come il supervisore del Dipartimento di Giustizia statunitense e il suo team stanno contribuendo a rendere il Gruppo Volkswagen un’Azienda migliore.

Nell’ultimo numero di Shift, Gesine Schwan, Presidente di Humboldt-Viadrina Governance Platform, analizza cosa può accadere quando un’azienda è considerata troppo grande per fallire. Non meno interessante è il dibattito sul Diesel tra due grandi protagonisti della scena ambientale: Tobias Austrup, esperto di trasporti di Greenpeace, e Michael Braungart, fautore del modello Cradle to Cradle. Due importanti speciali sono dedicati al futuro della mobilità – ambito in cui il Gruppo sta lavorando alacremente – in Africa, in Paesi come Ruanda e Kenya, dove vengono promossi nuovi servizi di mobilità per alleggerire il traffico locale e regionale. Allo stesso tempo, vengono presentati ai lettori i membri del Consiglio di Sostenibilità e le rispettive aree di intervento.

“Abbiamo ancora molta strada da fare per diventare fornitori di mobilità sostenibile di riferimento a livello globale: con Shift vogliamo alimentare lo spirito per un ulteriore cambiamento all’interno dell’Azienda e agevolare la comprensione tra i nostri stakeholder. Questo è l’obiettivo che ci poniamo quest’anno, non solo con il magazine, ma anche attraverso l’omonima esposizione presente fino al 28 febbraio 2018 a Berlino presso il DRIVE. Volkswagen Group Forum” ha affermato Thomas Steg.

Il magazine sulla sostenibilità Shift  è disponibile per il download in inglese e in tedesco all’indirizzo shift.volkswagenag.com
 
 

Shift: con il suo approccio a 360 gradi, Shift mostra l’approccio del Gruppo Volkswagen alla sostenibilità. Come suggerisce il termine inglese “Shift” , la rivista si concentra sui concetti di cambiamento, trasformazione e progresso. Il primo numero del magazine sulla sostenibilità è stato pubblicato nel 2016 e ha ricevuto numerosi premi internazionali, tra cui il Spotlight Award di platino da parte della League of American Communications Professionals (LACP) e il Best of Content Marketing Award (BCM) d’argento.

Nel 2017 il Gruppo ha reso Shift una piattaforma di comunicazione che comprende un’esposizione al DRIVE. Volkswagen Group Forum, un minisito dedicato e incontri mirati.
 
Top Employer Italia 2018
 

Shift. Il Magazine sulla Sostenibilità del Gruppo

 
 
 
 
 
 
 
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Latest news

Il Gruppo Volkswagen apre il Future Center Asia per la mobilità oltre il domani

29/01/2018
Il Gruppo Volkswagen ha aperto ufficialmente il Future Center Asia, uno dei tre centri di questo tipo al mondo che avrà un approccio totalmente nuovo nell’immaginare le future esigenze di mobilità delle persone e nel creare soluzioni visionarie. “Con questi centri, stiamo abbattendo le barriere tradizionali mettendo insieme designer di interni ed esterni, esperti di user experience e di intelligenza artificiale, di Smart City, cacciatori di start up e ingegneri. Ispirati dalle persone, vogliamo sviluppare prodotti e servizi visionari per dare ai nostri Clienti la sensazione di essere a casa anche quando sono in viaggio” afferma Jochem Heizmann, Membro del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen AG e Presidente e CEO di Volkswagen Group China.

Conservare il ricordo, combattere l’odio

26/01/2018
#WeRemember – Il Gruppo Volkswagen ricorda le 6 milioni di vittime dell’olocausto e fa sentire la propria voce contro l’odio, il genocidio e la xenofobia.

Volkswagen Group IT espande le competenze nello sviluppo dell’offerta digitale

18/01/2018
Il Gruppo Volkswagen sta espandendo le proprie competenze IT per lo sviluppo della propria offerta digitale. Il reparto Group IT ha ampliato in modo significativo il proprio Digital Lab a Berlino, raddoppiando il numero dei Collaboratori da quando è stato inaugurato, nell’ottobre del 2016. Al momento vi lavorano 70 esperti IT, un numero che salirà a circa 120. Il team include programmatori, data scientist, software designer e sviluppatori che lavorano su temi come nuovi servizi per il veicolo connesso. Il Digital Lab fa parte di una rete mondiale di centri di competenza con la quale il Gruppo Volkswagen sta rafforzando il proprio coinvolgimento in tutti i temi orientati al futuro digitale.
Top Employer Italia 2018
 

Shift. Il Magazine sulla Sostenibilità del Gruppo

 
 
 
 
 
 
 
 

Rapporto sulla Sostenibilità

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Latest news

Il Gruppo Volkswagen apre il Future Center Asia per la mobilità oltre il domani

29/01/2018
Il Gruppo Volkswagen ha aperto ufficialmente il Future Center Asia, uno dei tre centri di questo tipo al mondo che avrà un approccio totalmente nuovo nell’immaginare le future esigenze di mobilità delle persone e nel creare soluzioni visionarie. “Con questi centri, stiamo abbattendo le barriere tradizionali mettendo insieme designer di interni ed esterni, esperti di user experience e di intelligenza artificiale, di Smart City, cacciatori di start up e ingegneri. Ispirati dalle persone, vogliamo sviluppare prodotti e servizi visionari per dare ai nostri Clienti la sensazione di essere a casa anche quando sono in viaggio” afferma Jochem Heizmann, Membro del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen AG e Presidente e CEO di Volkswagen Group China.

Conservare il ricordo, combattere l’odio

26/01/2018
#WeRemember – Il Gruppo Volkswagen ricorda le 6 milioni di vittime dell’olocausto e fa sentire la propria voce contro l’odio, il genocidio e la xenofobia.

Volkswagen Group IT espande le competenze nello sviluppo dell’offerta digitale

18/01/2018
Il Gruppo Volkswagen sta espandendo le proprie competenze IT per lo sviluppo della propria offerta digitale. Il reparto Group IT ha ampliato in modo significativo il proprio Digital Lab a Berlino, raddoppiando il numero dei Collaboratori da quando è stato inaugurato, nell’ottobre del 2016. Al momento vi lavorano 70 esperti IT, un numero che salirà a circa 120. Il team include programmatori, data scientist, software designer e sviluppatori che lavorano su temi come nuovi servizi per il veicolo connesso. Il Digital Lab fa parte di una rete mondiale di centri di competenza con la quale il Gruppo Volkswagen sta rafforzando il proprio coinvolgimento in tutti i temi orientati al futuro digitale.

I nostri Marchi

logo_audi.png
SEAT logo piccolo.png
SKODA 3D Standard Logo_sRGB.png
 
Questo sito utilizza i cookie, pacchetti di informazioni che vengono depositati nel computer dell’utente per agevolare la navigazione all’interno del sito e la sua corretta fruizione, per facilitare l’accesso ai servizi che richiedono l’autenticazione, per fini statistici, per conoscere quali aree del sito sono state visitate. Per una corretta e completa fruizione del presente sito, si consiglia di configurare il browser in modo che accetti la ricezione dei cookie. Utilizzando il sito l’utente acconsente all’uso dei cookie.
Informativa estesa
Accetto